CONOSCERE LE REGOLE PER POTERLE INFRANGERE

In un pomeriggio di inizio autunno e con una lista di cose da fare, dopo aver ritirato il mio abito in tintoria, corro a casa per ritrovarmi grazie al mio libro “I Cigni della Quinta Strada” nel fantastico mondo della NEW YORK degli anni Sessanta. Questo libro è il risultato di un grande scandalo di Truman Capone che dopo aver sedotto alcune delle donne più influenti della New York degli anni Cinquanta e Sessanta, le regine dei cocktail, delle feste di beneficenza, dei party più esclusivi, dei dinner e dei lunch, i suoi cigni così era solito chiamarle, si lasciavano andare a confessioni inattese spettegolando da Jackie Kennedy alla principessa Margaret, passando per Marella Agnelli. Prima ne fu amico poi sentendosi messo da parte, posò la sua penna astiosa, lasciandosi andare a inattese confessioni. C’è una cosa che mi colpisce di questo mondo così patinato, sapete? Beh, la cura dei particolari, l’attenzione di queste donne nel rispettare il giusto dress code per non essere mai fuori luogo e inappropriate! Oggi è insolito trovare un invito con specificato il corretto dress code forse perché, tutto questo è visto come un’imposizione ma trovo che sia invece una cosa che aiuti moltissimo gli ospiti. Immaginate di vedervi arrivare un invito con specificato il dress code: BLACK TIE sempre più richiesto per le feste, matrimoni in luoghi eleganti e spettacoli. Questa dicitura signore richiede un abito da sera lungo scuro, capelli raccolti e una clutch. La clutch è una piccola borsa che si porta a mano dove mettere l’essenziale. In questo caso una clutch con strass o in pelle risulterà perfetta! Questo accessorio dona al nostro abito un tocco di pura eleganza, particolarità e carattere. In negozio sono arrivate un’infinità di modelli del marchio ANNA CECERE, rigide in tessuto intrecciato, strass, in lurex a fantasie geometriche oppure in piume e molte altre ancora. Vi troverete di fronte a così tanto scintillio e particolarità da rimanere senza fiato grazie anche a requisiti importanti che contraddistinguono queste borse come: autorevolezza, praticità e duttilità! Per una cena meno formale ma elegante, una clutch semplice ma dal formato rigido completerà il vostro look, così il giorno dopo si ricorderanno di voi grazie anche a quella piccola particolarità in mano. Per il teatro una pochette ANNA CECERE in strass, si sposa perfettamente a un tailleur nero in velluto. Trovo che in alcuni casi sia giusto osare un po’, altrimenti finiremo col trovarci imprigionati nel tunnel del confort dichiarando guerra all’eleganza. Questa borsa prenderà posto nel vostro armadio come a custodire un gioiello prezioso da tirare fuori nelle occasioni speciali. Spesso si pensa che seguire le regole dell’etichetta e rispettarle si perda di autenticità ma trovo che non sia affatto così! Credo invece che sia uno strumento che dà maggiore libertà di azione e una maggiore disinvoltura, per questo non mina affatto la nostra autenticità, anzi, ci aiuta a sentirci più sicure e consapevoli, conferendoci il potere di poter infrangere le regole consapevolmente quando vorremmo farlo.                

 

 

 

Pamela Cocilova


Articolo più vecchio


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati